Nuova pezza per Internet Explorer

Sicurezza

Microsoft ha pubblicato una patch di correzione per il suo popolare browser

Lormai celebre grido dallarme di Bill Gates che ha chiesto ai suoi sviluppatori di creare software più sicuri e di rinunciare allinnovazione se necessario a proteggere meglio i dati degli utenti sembra stia dando qualche frutto. La patch pubblicata lunedì sul sito di Microsoft corregge ben 6 diversi problemi di diverse versioni del browser, dalla 5.01 alla 6. Dei sei problemi corretti tre sono quelli veramente gravi. Il primo, secondo gli esperti, permette di lanciare un programma sulla macchina della vittima semplicemente facendole aprire una pagina web, anche inserendola in una mail. Il baco, chiamato buffer overrun, è stato scoperto recentemente da un gruppo di sviluppatori russi con i quali poi Microsoft ha collaborato per risolverlo. Gli altri due problemi permettono entrambi di leggere i file personali di una persona sul suo hard disk durante il collegamento al web. Limite, non completamente invalicabile per un pirata, è di conoscere lesatta ubicazione e il nome dei file da rubare. Di tutti questi problemi abbiamo già parlato negli ultimi mesi, commentandone la gravità e i rischi per lutente ignaro, soprattutto se proprietario di una connessione always on alla rete che lascia ampio spazio temporale ai malintenzionati per superare le scarse difese in campo. Questa patch mostra nella pratica linteresse di Microsoft a soddisfare le esigenze di sicurezza di gran parte degli utenti, ma non deve abbassare il livello delle difese che il buon senso ci consiglia di applicare installare un buon firewall, fare attenzione alle mail in arrivo, backuppare regolarmente i dati e… non prendere caramelle dagli sconosciuti. Link al file .

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore