Nuova policy privacy da Microsoft

Autorità e normativeSorveglianza

Maggiore sensibilità per il trattamento dei dati personali in Rete da parte
degli operatori più importanti del settore

A distanza di pochi giorni dall’annuncio di Google di cancellare i dati delle ricerche dei navigatori dopo due anni, anche Microsoft decide di mettere la scadenza ai dati raccolti tramite il suo Live Search. La casa di Redmond, infatti, ha annunciato due importanti modifiche nella sua policy per la privacy. In primo luogo, tutte le interrogazioni nel suo motore di ricerca saranno rese anonime dopo diciotto mesi (cosi’ come stabilito recentemente da Google). Inoltre, Microsoft dara’ la possibilita’ ai navigatori che lo vorranno di essere esclusi dalla pubblicita’ personalizzata, quella basata sulla passata attivita’ on line dell’utente. ‘Sentiamo che e’ arrivato il momento per questo dialogo’, ha affermato Brendon Lynch, direttore della strategia privacy di Microsoft. ‘L’attuale mondo delle policies sulla riservatezza dei dati e’ molto confus o. Vogliamo aprire un dialogo con i nostri utenti per capire se la comunita’ e’ d’accordo con i nostri principi’, ha concluso. [ StudioCelentano.it ]

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore