Nuova vita a 45 giri e VHS

Sistemi OperativiWorkspace

Come rendere semplice il passaggio da analogico a digitale.

Tra i software di Magix per l’elaborazione dei file audio e video, Music on CD & DVD si distingue per le funzionalità che consentono il “restauro” dei vecchi dischi in vinile e delle registrazioni analogiche, fino a un livello di qualità sonora più che accettabile. Music on CD & DVD nasce proprio per soddisfare gli utenti che, dopo l’acquisto di un impianto Home Theater o di un lettore di DVD, desiderano convertire in digitale le vecchie registrazioni su musicassetta e VHS. Il software si compone di varie sezioni: un lettore multimediale e tutte le applicazioni di cattura audio, montaggio e masterizzazione. Music on CD & DVD permette di importare tracce audio da una qualunque fonte: CD, musicassetta, VHS o altro. In pratica il software si appoggia alla scheda audio del computer, sfruttando l’ingresso di linea (Line In) come dispositivo di Input. A questo proposito ricordiamo che i cavi necessari e l’eventuale scheda di acquisizione video per riversare su PC i filmati sono esclusi dalla confezione. Naturalmente il programma non si limita a registrare i suoni in ingresso grazie a una discreta quantità di filtri pulisce la registrazione dai suoni di sottofondo, facendo emergere la traccia musicale originale ed eventualmente valorizzandone le sonorità. I filtri di Music on CD & DVD sono davvero tanti; ognuno di essi interviene su parametri audio ben specifici, tanto da rendere consigliabile un minimo di esperienza per un utilizzo consapevole del software. Per fortuna non mancano opzioni di pulizia automatica e sperimentare è davvero semplice. Il programma contiene poi altre funzioni per riportare a nuova vita diversi tipi di dischi in vinile (78 giri compresi) e permette l’inserimento di tracce stereo e in dolby surround. Dopo il restauro, possiamo salvare i nuovi brani digitali su CD e DVD, eventualmente inserendo menu di selezione o immagini di accompagnamento. Questa sezione del programma permette di lavorare modificando il livello di volume, sfumando le parti iniziali e finali di una traccia o ancora valorizzando alcuni tipi di suono rispetto ad altri. L’interfaccia di lavoro è intuitiva, e si possono inseriremolti effetti in tempo reale, semplificando ulteriormente le operazioni. Un po’ più complessa è invece la creazione di DVD audio con menu di anteprima ma un utente mediamente esperto con un po’ di pratica riesce a fare un ottimo lavoro. Nel complesso Music on CD & DVD è un buon software di restauro audio, facile da usare e dalle grandi potenzialità, ma richiede da parte dell’utente la voglia di mettersi in gioco, soprattutto per imparare a usare al meglio le numerose funzioni di ripulitura e di editing. Tra i limiti segnaliamo solo il supporto al formato MP3 non del tutto completo: il software Magix è perfettamente capace di gestire gli MP3 presenti sul disco fisso, ma per crearne di nuovi bisogna acquistare l’apposito codec, venduto separatamente al prezzo di 15 euro circa. Questo spiega anche il costo della confezione che, tutto sommato, offre un ottimo rapporto qualità/prezzo. Chi ha intenzione di lavorare con i file video, infine, dovrebbe disporre di una configurazione sensibilmente più potente di quella indicata nei requisiti minimi.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore