Nuove figure specialistiche per le-government

AccessoriWorkspace

Per realizzare gli obiettivi del progetto di e-government non bastano i provvedimenti normativi, ma e necessario lapporto di figure professionali specifiche ed una reingegnerizzazione dei processi organizzativi e di lavoro

ROMA. E indubbio che il piano dazione sulle-government predisposto dal Governo al fine di ottenere una piena e completa realizzazione necessita di specifiche figure professionali ed in particolare di tecnici e specialisti in grado di progettare, realizzare e gestire le infrastrutture e le tecnologie concepite per facilitare il dialogo tra le Pubbliche amministrazioni, imprese e cittadini e favorire laccesso veloce ai servizi ed alle informazioni. Le principali societa leader del settore Ict, tra cui Microsoft, hanno elaborato piani dedicati alla formazione di profili specifici nellambito delle nuove tecnologie legate alle esigenze di attuazione dei progetti di e-government. Ormai gia da tempo si parla di informatizzazione dei pubblici uffici anche se tale concetto ha subito una naturale evoluzione si e difatti passati dallintroduzione dei primi strumenti informatici atti a permettere un efficiente gestione delle risorse documentali allattuale fase di teleamministrazione e digitalizzazione delle attivita amministrative. Nel corso di questi ultimi anni gli interventi legislativi e regolamentari, che hanno disciplinato lintero sistema informatico della Pubblica Amministrazione, hanno sempre mirato ad assicurare al Governo ed allintera Pubblica Amministrazione un patrimonio informativo pubblico organico e affidabile, a garantire a tutti i cittadini laccesso on-line ai diversi servizi erogati dalle Pubbliche Amministrazioni, a collegare funzionalmente luso delle nuove tecnologie in ambito pubblico con una profonda riforma del modo dessere e doperare della Pubblica Amministrazione, a rafforzare l assetto istituzionale della Pubblica Amministrazione nel settore informatico. Come e noto questi sono gli obiettivi principali del Piano di e-government e la loro realizzazione non puo prescindere dal ricorso ad esperti di reti telematiche, di banche dati, di applicazioni tecnologiche innovative. In particolare lesperto di tecnologie per i servizi base di e-government, secondo le indicazioni della stessa Microsoft, deve essere una figura di elevata competenza tecnica responsabile di valutare ed utilizzare le tecnologie piu idonee ad assicurare lintegrita e la provenienza dei documenti informatici. Questa figura professionale deve quindi conoscere in maniera approfondita la firma digitale con il sistema di crittografia a chiavi pubbliche, la marcatura temporale, le problematiche legate all accesso ai servizi con carta elettronica, il funzionamento delle banche dati e dei meccanismi dinteroperabilita ed ancora tanti altri aspetti delle nuove tecnologie. Il vero problema, che la stessa Microsoft sottovaluta, e rappresentato dalla rigidita dellapparato statale che presenta caratteristiche funzionali (ed anche disfunzionali) che lo differenziano profondamente dal settore privato dei servizi. Esso e infatti regolato da disposizioni che quasi sempre hanno carattere di legge formale cui non e quindi possibile derogare, anche se la deroga consentirebbe di migliorare il funzionamento dellufficio. [ STUDIOCELENTANO.IT ]

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore