Nuove iniziative per i rivenditori Ibm

Aziende

Ibm Global Financing sta pensando di modificare la propria politica, permettendo ai rivenditori la vendita dei Pc con un prezzo per posto operativo e una fee mensile.

Entro la fine del prossimo trimestre Ibm darà avvio a un nuovo programma Pps (price per seat), che consentirà ai rivenditori di attuare prezzi in base al posto operativo con una fee mensile di base. E’ quanto ha dichiarato Kevin Quarantello, vice presidente worldwide per il piccolo e medio business financing in Ibm Global Financing, in occasione del PartnerWorld svoltosi recentemente a Las Vegas. L’attuale programma Pps è disponibile attraverso la forza vendita diretta ed è rivolto all’azienda con un minimo di 3.000 computer. Con la nuova proposta Ibm intende ampliare la propria presenza sul mercato dei Pc, dopo essere stata maggiormente focalizzata sugli eServer. E per questo sta attuando una politica di reclutamento aggressiva nei confronti dei Var. Tra l’altro, recentemente Ibm Global Financing ha notevolmente diminuito il tempo necessario alla richiesta di un prestito, dando la possibilità ai partner di acquisire sino a 300mila dollari in appena un’ora. Quarantello ritiene che le iniziative messe in atto potranno agevolare il consumatore, spesso subissato dai costi associati al computer.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore