Nuove istruzioni e standard per il futuro dall’Idf

ComponentiWorkspace

L’iniziativa Geneseo sfida Torrenza

Durante il suo keynote Pat Gelsinger, senior vice president e general manager del Digital enterprise group di Intel, ha delineato i prossimi passi che Intel farà nella produzione di Cpu multicore. Una delle demo del keynote riguardava il prossimo processore Intel Xeon con Quattro core della famiglia 5300, destinato a workstation e server, ribadendo quanto detto ieri da Paul Otellini sulla disponibilità nel prossimo anno di Cpu di questo tipo con consumi di soli 50 Watt. Un altro argomento ampiamente trattato da Gelsinger è stato Vpro, la tecnologia Intel destinata alle macchine del segmento enterprise per migliorare la sicurezza e la manageability. SSE4, invece, è il nuovo set di istruzioni aggiuntive, annunciato da Gelsinger, che estende quelle Intel 64 e che sarà utilizzato nei prossimi processori costruiti con un processo produttivo a 45 nanometri. Un’altra notizia molto interessante riguarda l’apertura verso altre aziende di alcuni elementi come il Fsb. L’iniziativa chiamata Geneseo prevede la cooperazione per lo sviluppo di una nuova tecnologia basata su PCi Express che amplierà la possibilità di utilizzare specifici componenti per accelerare operazioni come per esempio il number crunching. Questa iniziativa assomiglia, almeno negli obbiettivi, a quella chiamata Torrenza di Amd che prevede l’uso del bus HyperTransport per il coprocessing, anche di terze parti.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore