Nuove schermate di Snow Leopard in Rete

Sistemi OperativiWorkspace

La prossima versione di Mac Os X sarà più stabile e perfomante, piuttosto che avere nuove funzionalità. Inoltre, Steve Jobs non sarà presente all’assemblea degli azionisti

Appaiono sul Web nuove schermate di Snow Leopard, il prossimo Mac Os X 10.6. Screenshot e video della Mac OS X Snow Leopard Build 10A261 sono state pubblicate da World of Apple , e confermano che le maggiori novità saranno “invisibili”, nel senso che la prossima versione di Mac Os X sarà più stabile e perfomante, piuttosto che avere nuove funzionalità. Le nuove schermate in Rete mostrano l’interfaccia a Stacks, mentre la finestra del Cestino (Trash) permette di tornare indietro con il bottone Put Back.

I punti di forza del prossimo sistema operativo di Apple saranno multi-touch e location: funzionalità consumer, per permettere al successore di Leopard di competere con il prossimo Windows 7 di Microsoft.

Il framework CoreLocation, disponibile nell’iPhone Sdk, secondo Apple Insider , potrebbe arricchire Snow Leopard con applicazioni che sfruttano le geo-localizzazione.

Nel settore multi-touch, Apple si è appena vista riconoscere il brevetto dell’interfaccia touchscreen dell’iPhone: il multi-touch potrebbe rendere sfiorabile con un dito l’interfaccia di Snow Leopard.

Tra le novità di Snow Leopard, si annotano Grand Central, per sfruttare meglio il multicore,e il file system Zfs di Sun. Inoltre, Apple ha confermato che Snow Leopard supporterà il Multicore e processori grafici potenti; una nuova versione di QuickTime migliorerà il playback. Snow Leopard forse aggiungerà:;Open Computing Language; e il supporto nativo di Microsoft Exchange in Mail, rubrica e iChat.

Snow Leopard non sembra pronto per essere rilasciato a fine marzo, ma è più probabile che arrivi entro giugno, un anno dopo l’annuncio alla Worldwide Developers Conference di Apple.

Infine, Steve Jobs non sarà presente all’assemblea degli azionisti di Apple: per la prima volta in dieci anni. Tim Cook sta sostituendo Jobs, in cura, ma Jobs continua ad essere coinvolto nelle strategie aziendali.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore