Nuovi servizi Trend Micro contro lo spamming

Aziende

L’acquisizione di Kelkea permette a Trend Micro di offrire una nuova gamma di servizi per contrastare lo spamming sulla Rete.

Trend Micro annuncia la disponibilità di nuovi servizi anti spamming di rete, frutto della recente acquisizione di Kelkea, azienda specializzata in servizi di reputazione, cioè monitoraggio e valutazione dell’affidabilità dei mittenti, e filtraggio Ip. Con il nuovo portafoglio Network Reputation Services, Trend Micro amplia ulteriormente la propri offerta anti spam con servizi ancora più efficaci per contrastare il problema. In un recente rapporto, Gartner afferma che quasi il 90% dei messaggi di posta elettronica ricevuti dalle aziende, è da considerarsi spamming. Le nuove proposte offerte da Trend Micro si suddividono in due categorie di servizi: con lo RBL+ Service, si ottiene il controllo degli elenchi di indirizzi Ip sospetti all’interno di quattro database, uno per gli open relay, uno per gli open proxy, gli altri due per i real-time black hole e per gli utenti dial-up. Il Network Anti-Spam Service (Nas) è invece un servizio che prevede un elenco dinamico per interrogare un database dedicato al monitoraggio del comportamento dei Pc sospettati di essere zombie. “?Le nuove proposte forniscono una protezione all’avanguardia contro le minacce esistenti e quelle emergenti – ha dichiarato Eva Chen, ceo della società – Bloccando il grosso dello spam a livello di indirizzo Ip, questi servizi proteggono i clienti contro i crescenti rischi di botnet e attacchi zombie, due minacce che impiegano tecniche simili allo spam. Questi nuovi servizi aiuteranno i clienti a ottimizzare la bandwidth e altre risorse per le loro attività business-critical”.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore