Nuovi Vaio da Sony

LaptopMobility

In arrivo nuovi notebook e desktop Vaio, oltre al nuovo masterizzatore serie 800

Sony ha lanciato tante novità nel mondo Vaio. Una Docking Station AV trasforma i nuovi notebook della Serie FS e della Serie A in veri e propri PC-TV con possibilità di registrazione video e riproduzione audio hi-fi. Sony presenta oggi due nuovi notebook VAIO, caratterizzati da funzionalità audio-video evolute. I nuovi modelli, identificati dalle sigle A417S e FS215Z, vengono infatti forniti completi di una speciale docking station, corredata di altoparlanti e telecomando, che permette non solo di sfruttare al meglio le prestazioni delle macchine, ma anche di utilizzarle per attività di intrattenimento, ovunque ci si trovi. Caratteristica peculiare di questo tipo di progettazione è che i computer hanno un design sottile, sono leggeri e facili da trasportare, ma allo stesso tempo, grazie alla docking station, possono essere rapidamente trasformati in un potente sistema multimediale. L’A417S è stato pensato per l’intrattenimento: a partire dal suo display X-black LCD da 17 pollice con sistema di retroilluminazione a doppia lampada, fino all’impiego di tecnologie d’avanguardia come l’hard disk ATA e la scheda grafica ATI X600 PCI Express. Lo schermo offre una risoluzione WXGA+, pari a 1.440 x 960 punti, e quindi uno spazio di lavoro che si adatta perfettamente a gestire più applicazioni contemporanee come alla visione dei film in DVD. La sua speciale tecnologia costruttiva garantisce inoltre una perfetta restituzione dei colori e delle immagini in movimento, senza fastidiosi riflessi, e con un ampio angolo di visione. Una volta collegato alla docking station, il notebook acquista una dimensione totalmente nuova: l’hardware in essa contenuto permette infatti di trasformarlo in un vero e proprio sistema di entertainment, con funzioni e prestazioni normalmente disponibili solo su PC desktop. Un sintonizzatore TV e un encoder MPEG permettono infatti di vedere e registrare i programmi televisivi, mentre l’amplificatore digitale Sony S-Master incorporato e gli altoparlanti stereo assicurano una riproduzione sempre fedele e dettagliata. L’FS215Z si avvale di una grafica PCI Express, basata sul processore Nvidia GeForce 6200, e di uno schermo X-black LCD di seconda generazione che, con la sua diagonale di 15,4″ (con risoluzione WXGA ? 1.280 x 800), contribuisce a esaltarne le caratteristiche di portatilità. Anche la sua docking station mette a disposizione tutte le funzioni e le prestazioni di un completo sistema AV, con possibilità di vedere e registrare i programmi televisivi e riprodurre l’audio con tutta la qualità degli altoparlanti stereo di tipo attivo. Grazie alla nuova interfaccia-utente VAIO Zone, esplorare tutte le potenzialità audio-video e IT di questi nuovi notebook non è mai stato tanto facile. Infine, i modelli della Serie FS e della Serie A incorporano tutti i software necessari per creare, gestire e presentare nel migliore dei modi le fotografie digitali, i video, i film in DVD e la musica. Oltre alla più recente versione degli applicativi VAIO Sony, quali PictureGear Studio, SonicStage e DVGate, gli utenti possono avvalersi in esclusiva dell’Adobe Companion Pack, che incorpora l’editor video Premiere Standard Edition, il software di fotoritocco Photoshop Elements 3.0, Acrobat 6 e Acrobat Elements 6.0. La nuova Serie VAIO S4, che Sony introduce sul mercato a partire dal mese di giugno, è stata progettata per offrire a coloro che sono sempre in movimento tutto ciò che possono veramente desiderare, compreso il divertimento. Forte del successo incontrato dal precedente modello T1, Sony annuncia infine l’introduzione del T2, un nuovo ultra-portatile in grado di coniugare una tecnologia allo stato dell’arte con un design esclusivo, sottolineato dal nuovo colore silver che si affianca al tradizionale blu notte. Il notebook è dotato di Intel Centrino Pentium-M (753) a bassissimo voltaggio e funzionante a 1,2 GHz, progettato per offrire elevate prestazioni e bassi consumi. L’immediato vantaggio è la possibilità di lavorare, vedere un film o giocare più a lungo, dal momento che l’autonomia arriva addirittura a sette ore.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore