Nuovo Black-out a T-Mobile negli States

NetworkProvider e servizi Internet

Negli Usa un nuovo disservizio ha colpito l’operatore T-Mobile, già reduce dall’imbarazzante tilt del Sidekick, recuperato da Microsoft in extremis

Dopo il tilt del T-Mobile Sidekick , in cui gli utenti hanno impiegato un mese per ritrovare i propri dati (il disservizio è stato recuperato da Microsoft), T-Mobile Usa è inciampata in un nuovo black-out.

I black-out sono un incubo anche per Gmail (ne ha sofferti diversi negli ultimi 12 mesi) e ipotecano la fiducia nel cloud computing, in cui dati e servizi risiedono sul Web.

Microsoft, che ha acquisito Danger e mantiene il Sidekick, in un primo tempo temeva che tutti i dati fosse andati perduti, poi è riuscita a recuperarne la maggior parte, se non tutti.

Per T-Mobile il 2008 fu una caporetto della privacy:

T-Mobile di Deutsche Telekom confessò di aver perso nel passato 17 milioni di profili di utenti.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore