Nuovo file system resiliente per Windows 8

ManagementMarketingSistemi OperativiWorkspace
Windows 8 avrà nuovo file system resiliente

Il file system di nuova generazione per Windows 8 sarà Resilient File System (ReFS) e manterrà la retrocompatibilità. Rinnovati i piani di licenze per il cloud

Microsoft ha reso noto i dettagli di un file system di nuova generazione che verrà introdotto in Windows 8. Il file system per la nuova versione di Windows manterrà la retrocompatibilità per applicazioni, aggiungendo il supporto a nuove tecnologie di storage e scenari come l’adozione di archiviazione su larga-scala.

Nel blog Building Windows 8, Microsoft ha spiegato come il nuovo Resilient File System (ReFS) sarà basato sull’attuale NTFS, ma offrirà a Windows 8 una maggiore protezione contro la corruzione di dati, generati da errori o mancanza di energia, e sarà ottimizzata su “extreme scale”. Windows 8 sarà rilasciato in Beta a febbraio.

Microsoft promette di maintenere la compatibilità con quelle funzionalità di NTFS, ampiamente adottate, mentre avverrà discontinuità con il supporto di quelle opzioni meno usate, il tutto per ridurre la complessità. Comunque, il supporto di  NTFS sarà mantenuto in Windows anche nel futuro, per consentire agli utenti di continuare ad usare le loro applicazioni preferite che richiedono il vecchio file system. ReFS è basato su un nuovo motore storage che al suo livello minimo usa strutture ad albero B+ per archiviare dati. Queste “strutture ramificatre” possono essere grandi e multi-livello, offrendo la scalabilità richiesta al e file system. Sotto questo livello Microsoft manterrà il file system API da NTFS, anche sotto il livello di riutilizzo del codice per la semantica del file system di Windows per assicurare un elevato grado di compatibilità con le funzionalità di NTFS.

Nei giorni scorsi è esplosa la polemica per la certificazione dei dispositivi con Windows 8 basati su chip ARM: Microsoft prevede, al momento, “il lock-out obbligatorio del processo di avvio” e cioè impedisce l’installazione di sistemi operativi alternativi su tablet con Cpu ARM. Microsoft si giustifica con il fatto che i tablet non sono Pc “aperti”, ma sono Mid chiusi. La scelta non è ancora definitiva.

Passiamo infine ad altre novità in casa Microsoft, relative ai nuovi piani di licensing per il cloud di System Center 2012. System Center 2012 è la suite di cloud-management di Microsoft. System Center 2012 permette di gestire sia cloud  private che pubbliche. I due System Center 2012 SKUs: Standard and Datacenter includono: solo due “ambienti di sistemi operativi” (OSEs) supportati nella versione Standard, ed un numero illimitato per il Datacenter.

Dì la tua nel blog Vista dall’Alto: Windows 8 con ReFS

Windows 8 avrà nuovo file system resiliente
La start screen di Windows 8
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore