Nuovo patching per Windows Vista

Sistemi OperativiWorkspace

La tecnologia di distribuzione patch del prossimo sistema operativo di Microsoft ridurrà i riavvii del Pc

Microsoft semplificherà anche la tecnologia di distribuzione patch in Windows Vista: meno restart e soprattutto meno archiviazione dati prima dei reboot. Anche il patching si rinnoverà nel sistema operativo erede di Windows XP: grazie a Freeze Dry, gli utenti potranno evitare di effettuare restart dopo aver installato una patch o aver aggiornato delle applicazioni. Addirittura sarà consentito applicare patch alle applicazioni mentre sono in uso. Infine in Windows Vista, tra le novità, è previsto un ritorno: la prossima versione delle API, Application Programming Interface, si chiamerà DirectX. E le prossime librerie grafiche di Windows Vista saranno DirectX e permetteranno di inserire i driver video della propria scheda grafica senza riavviare il computer.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore