Nuvola Rosa, 1500 ragazze convergono in Italia da tutto il mondo

FormazioneManagement
Il progetto Nuvola Rosa si estende all'Europa con #MakeWhatsNext Girlz in Tech Europe (in foto: Roberta Cocco - seconda da sinistra -, ideatrice di Nuvola Rosa)
0 0 Non ci sono commenti

Oltre 150 corsi, organizzati in 4 Università milanesi ed erogati da relatori nazionali e internazionali, saranno a disposizione di 1500 ragazze in modalità gratuita. Affronteranno temi che vanno dal cloud allo sviluppo di apps, dai Big Data al coding, dal digital marketing ai social media

Grazie a Nuvola Rosa, millecinquecento ragazze dai 17 ai 24 anni convergeranno in Italia da tutto il mondo, per potenziare le proprie competenze tecnico-scientifiche. Aprono le pre-iscrizioni sul sito www.nuvolarosa.eu, con 150 corsi gratuiti, che si terranno dal 19 al 21 maggio in 4 Università milanesi, per conoscere le opportunità del digitale nel mondo del lavoro.

Nuvola Rosa attrae 1500 ragazze da tutto il mondo, per rafforzare le proprie competenze tecnico-scientifiche
Nuvola Rosa attrae 1500 ragazze da tutto il mondo, per rafforzare le proprie competenze tecnico-scientifiche

Tre giorni di corsi, seminari, workshop, visite in EXPO, eventi, momenti di networking e incontri con le aziende, in cui potranno trarre ispirazione dalle esperienze di donne straordinarie, si svolgeranno presso Università Commerciale Luigi Bocconi, Università degli Studi di Milano, Università degli Studi Milano-Bicocca e Politecnico di Milano.

Gli incontri si terranno presso Università Commerciale Luigi Bocconi, Università degli Studi di Milano, Università degli Studi Milano-Bicocca e Politecnico di Milano. Alla fine dei corsi, le ragazze riceveranno un attestato di partecipazione.

Nuvola Rosa, il progetto nato per aiutare le ragazze a intraprendere percorsi tecnico-scientifici, si svolgerà a Milano e si snoderà lungo l’intero semestre di EXPO, coinvolgendo giovani donne provenienti non solo da tutta Italia, ma dai Paesi di tutto il mondo.

Solo il 3% delle ragazze in Europa si laurea in discipline informatiche secondo i dati diffusi oggi dall’ITU, l’agenzia delle Nazioni Unite che si occupa di ICT. “In un Paese come il nostro, in cui la disoccupazione giovanile ha raggiunto il 44,2%, è fondamentale aiutare i giovani e le giovani a sviluppare le competenze tecnico-scientifiche necessarie ad avere successo nel mondo del lavoro. A livello europeo, l’ITU ha presentato oggi alcuni dati che evidenziano come solamente il 19% dei manager ICT siano donne, rispetto alla media del 45% degli altri settori. Eppure è proprio nell’ambito del digitale che ci sono le maggiori potenzialità in termini di nuovi posti di lavoro. Allo stesso modo, solamente il 3% delle ragazze europee si laurea in informatica, rispetto al 10% dei ragazzi e soltanto il 9% degli sviluppatori di app sono donne, malgrado le enormi opportunità professionali che si stanno aprendo su questo fronte in tutto il mondo. Pensate che entro il 2020 avremo 2 milioni di posti di lavoro vacanti solo nel settore ICT” – ha dichiarato Carlo Purassanta, Amministratore Delegato di Microsoft Italia.

Per questo, oltre 150 corsi, organizzati in 4 Università milanesi ed erogati da relatori nazionali e internazionali, saranno a disposizione delle ragazze in modalità completamente gratuita e affronteranno temi molto diversi, che vanno dal cloud computing allo sviluppo di applicazioni, dai Big Data al coding, dal digital marketing ai social media, fino alle nuove competenze utili per approcciare la professione forense nell’era dei media sociali.

Nuvola Rosa, sulla piattaforma “mobile first” nuvolarosa.eu, basata sull’architettura cloud di Microsoft Azure e concepita per una fruizione da qualsiasi smartphone, tablet o pc, è organizzata da Microsoft, ASUS, Aviva e Accenture, si avvale della partnership di UN WOMEN, l’Entità delle Nazioni Unite per l’Uguaglianza di Genere e l’Empowerment Femminile, UNRIC e ITU, ed è patrocinato dal Comune di Milano e dalla Regione Lombardia, con il supporto del Dipartimento per le Pari Opportunità, l’Agenzia per l’Italia Digitale ed Il Ministero per l’Istruzione, Università e Ricerca. Il progetto è inoltre realizzato in collaborazione con Avanade, ING Bank, Intel e Vitasnella di Danone. RTL 102.5 è accanto a Microsoft in questa operazione e consentirà a tre ragazze, selezionate attraverso il sito ufficiale della radio www.rtl.it, di partecipare all’iniziativa ed essere vere e proprie reporter di RTL 102.5 per raccontare in diretta radio la tre giorni dell’evento con collegamenti all’interno del programma Non Stop News. L’evento è anche in collaborazione con Fondazione Cariplo e Fondazione Mondo Digitale.

Volete conoscere meglio il binomio donne e tecnologia? Misuratevi con il nostro Quiz!

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore