Nvidia e Via all’assalto del mercato Netbook

ComponentiWorkspace

Nvidia sviluppa la piattaforma Ion, che combina i chip Intel Atom con il proprio chipset grafico GeForce 9400M, destinata a netbook evoluti; invece, Via svela Trinity e sfida Intel e Nvidia. Asus Eee Box sceglie il chip Celeron, ma l’Asus EeePc di lusso insiste con Atom

Con la recessione, il mercato netbook dei mini-notebook low-cost cresce, e i produttori di chip non vogliono farsi sfuggire l’occasione, visto che il 2009 sarà un anno nero per il mercato dei semiconduttori .

Non solo Atom: Via gioca la carta Trinity, mentre Nvidia sviluppa la piattaforma Ion, che combina i chip Intel Atom con il proprio chipset grafico GeForce 9400M. Nvidia scommette che Ion darà il via alla produzione di netbook per giochi in 3D e video ad alta definizione (Hd).

Invece, Via svela Trinity e sfida Intel e Nvidia: la piattaforma di Via mette insieme chip Nano x86, processori media system, come il chipset VIA VX800 e processore grafico di S3 Graphics (discrete PCI Express). Anche Via vuole aprire lastrada a netbook, in grado di supportare video ad alta definizione e la tecnologia DirectX 10.1 in Windows Vista.

Infine, per effetto della recessione, Asus Eee Box sceglie il chip Celeron di Intel: il Celeron a basso consumo costa meno di Atom, e permetterà al desktop low-cost di costare 80 dollari meno del modello precedente (il B203 potrebbe costare 240 dollari).

Ma Asus sta anche sviluppando un netbook di lusso: Eee PC 1002HA con a

lluminio spazzolato, rifiniture curate e design rinnovato. La CPU scelta è l’ormai blasonata soluzione Intel Atom N270, abbinata al chipset Intel 945GSE, operante ad una frequenza di 1,6GHz.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore