Obiettivo Longhorn: sicurezza interoperabile

Workspace

Cisco e Microsoft al lavoro su Nac e Nap

L’obiettivo a lungo termine è quello dell’interoperabilità tra le rispettive tecnologie di sicurezza di rete. L’architettura di sicurezza Nac (Network Admission Control) di Cisco e la Nat ( Network Access Protection) di Microsoft terranno sotto controllo dispositivi e utenti che accedono alla rete aziendale.

L’annuncio di interoperabilità, che ne richiama uno precedente di fine 2004, è rivolto a tranquillizzare l’utenza che potrà continuare a utilizzare i prodotti Nac e Nap già adottati.

Un primo esempio di collaborazione è un unico agente software per Windows Vista in grado di colloquiare con la componente Nap centrale che verrà adottato sia da Microsoft sia da Cisco nelle rispettive architetture di sicurezza. Il pieno sviluppo delle attività di collaborazione sul software non si vedrà però se non con il rilascio di Windows Server Longhorn prevista a fine 2007. La promessa di Cisco ai suoi clienti è che non saranno obbligati a cambiare nulla della infrastruttura Nac che hanno adottato per abilitare le proprie funzionalità e policy di sicurezza.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore