Occhi su WinHEC 2006

Sistemi OperativiWorkspace

La Windows Hardware Engineering Conference si svolge a Seattle fino al 25 maggio. I temi caldi sono le Beta 2 di Windows Vista e di Office 2007, la virtualizzazione e gli hard disk ibridi

A WinHEC 2006, in corso a Seattle fino al 25 maggio, sono attese la versione Consumer Community Technology Preview (CTP), o Beta 2 di Windows Vista, la s econda Beta di Longhorn Server e la seconda beta di Office 2007. L’appuntamento della Windows Hardware Engineering Conference sarà inoltre l’occasione per confermare la roadmap del rilascio dei prodotti di punta di Microsoft (Windows Vista e Office 2007 sono attesi per gennaio 2007, mentre Longhorn Server a metà 2007). Queste importanti novità giungono a pochi giorni di distanza dalla causa intentata da Symantec contro Microsoft, e che potrebbe rallentare il rilascio definitivo del sistema operativo erede di Windows XP: ma il Ceo Steve Ballmer si è dichiarato tranquillo e non teme slittamenti causati da intoppi giudiziari. Torniamo alle novità tecnologiche dell’edizione 2006 del WinHEC. La conferenza si è aperta con l’annuncio dell’acquisizione di Softricity da parte di Microsoft: lo shopping nella virtualizzazione, pone questa tematica al centro del WinHEC, dove è stato confermato che Viridian entrerà in test a fine anno, e verrà rilasciato entro un semestre dall’uscita di Longhorn Server; invece Carmine (Microsoft System Center Virtual Machine Manager) entrerà in Beta entro il trimestre per uscire in versione ufficiale nella seconda metà del 2007. Infine il futuro dei sistemi di archiviazione sarà presentato al WinHEC da Samsung, pronta a togliere i veli ai primi hard disk ibridi, dotati di integrazione di memoria flash, destinati ai notebook: i primi modelli esordiranno dal 2007.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore