Office 2007 e Vista risollevano il mercato software

Workspace

A un anno dal debutto, insieme a Windows Vista, la suite di produttività di Microsoft registra un bilancio positivo. I dati di mercato Usa sono targati Npd Group

A dodici mesi dal lancio sul mercato consumer Windows Vista sembra sempre sotto attacco, tra campagne di downgrade e petizioni per salvare il predecessore Xp; nvece, Office 2007, a un anno dal debutto consumer, si gode un compleanno in serenità. Microsoft può andare fiera della sua suite di produttività: Office 2007, insieme a Vista, ha avuto il merito di risollevare e trainare il mercato software,

un mercato piatto dal 2000 fino al 2006. Ecco i dati di NPD Group: il mercato software è ai livello più alti dal 1999, infatti nel 2007 il mercato software (giochi esclusi) Usa al dettaglio ha raggiunto 3.3 miliardi di dollari, in rialzo del 15% rispetto ai 2.9 miliardi di dollari del 2006. E questa crescita è in larga parte dovuta a Microsoft Office 2007: secondo Npd l’80% della crescita va attribuita al rilascio del nuovo Office e del nuovo Windows. Anche i software di sicurezza sono cresciuti del 55% nello stesso periodo. Se le copie di Vista vendute (non preistallate su Pc) sono inferiori a quelle di Xp nel primo anno, registrano comunque un balzo del 40% rispetto alle vendite di Windows in scatola dell’anno prima.Le vendite di Office 2007 sono invece più brillanti, in crescita del 100% rispetto a Office 2003. Office detiene il 17 percento del volume in dollari di tutti i software venduti nel retail.

Infine Npd ridimensiona il fenomeno del downgrade da Vista a Xp: non osserva picchi di vendita di copie di Windows Xp. Infine sono in piacchiata le vendite dei giochi per P c: nel 2007 su 19 miliardi di dollari di vendite al dettaglio di videogame nel Nordamerica, soltanto 900 milioni provengono da giochi per Pc.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore