Office 2019 sarà solo per Windows 10

Sistemi OperativiWorkspace

Office 2019 in arrivo nella seconda metà dell’anno funzionerà solo su Windows 10. Nessun problema di “retrocompatibilità” per chi ha scelto Office 365

L’arrivo di Office 2019, si sa, è previsto per la seconda metà dell’anno e la suite comprenderà Word, Excel, PowerPoint e Outlook in versione client, oltre a Exchange, SharePoint e Skype for Business. Il periodo del rilascio è stato annunciato da tempo (settembre 2017) in occasione di Microsoft Ignite. 

Con la nuova versione, ovviamente dedicata agli utenti che non si sono ancora “convertiti” a Office 365 e desiderano acquistare il pacchetto software, arriveranno il supporto per la sensibilità alla pressione, una serie di nuove funzionalità relative a ink. Nuove formule, grafici e strumenti di analisi in Excel, mentre PowerPoint guadagna nuove caratteristiche di animazione, già disponibili per gli utenti di Office 365

Office 2019 – I dettagli dal Blog Technet di Microsoft

Le applicazioni disponibili con Office 2019 per Windows, in versione stand alone, funzioneranno però  solo con Windows 10, per avere il meglio della tecnologia Microsoft Office senza compiere l’upgrade all’ultima versione del sistema operativo di Microsoft bisognerà altrimenti sottoscrivere un contratto per Microsoft Office 365, quindi preferire la soluzione Saas della suite per l’ufficio.

Office 2019 non potrà funzionare infatti con nessuna delle precedenti versioni del sistema operativo Microsoft, mentre non sarà così per gli utenti Apple che desiderano utilizzare Office sui loro Mac; in questo caso infatti le versioni rilasciate hanno tutt’altra scadenza.
Da Office 2019 cambia anche la roadmap per il supporto. Di cinque anni per quello “mainstream” più due anni di supporto esteso.  

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore