Office di Microsoft e licenze CC a nozze

Workspace

Le licenze Creative Commons potranno essere immesse in documenti Office
attraverso un plug in libero e gratuito

Microsoft e Creative Commons hanno sottoscritto un’intesa per portare le licenze CC sui documenti Office. L’accordo ha destato un certo stupore sia in ambito open source che nel bacino d’utenza del software proprietario. Un tool libero e gratuito consentirà di associare ai documenti realizzati con Microsoft Word, la licenza CC o Creative Commons. Il plug in, se installato, sarà disponibile come opzione nei menu delle applicazioni di Office. Le licenze CC, quando apportate, compariranno in calce al documento, con il link e una sintesi della licenza scelta.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore