Oggi è Safer Internet Day

SicurezzaSoluzioni per la sicurezza
Oggi è Safer Internet Day
1 1 Non ci sono commenti

Safer Internet Day è la giornata dedicata dall’Unione Europea (UE) al tema della sicurezza in rete, soprattutto fra i minori. Workshop sul tema del cyberbullismo si svolgono oggi nelle scuole di 100 capoluoghi di provincia italiani

L’hashtag #SaferInternetDay sta salendo sui trend topics, i temi di tendenza su Twitter. Oggi è Safer Internet Day, la giornata voluta dall’Unione Europea (UE), dedicata al tema della sicurezza in rete. Ce lo ricorda anche l’homepage di Google, con un link ai consigli per navigare in sicurezza.

Oggi è Safer Internet Day
Oggi è Safer Internet Day

Questa giornata è stata creata per promuovere l’utilizzo sicuro e responsabile delle tecnologie online e di telefonia mobile, sensibilizzando soprattutto i minori, bambini e ragazzi di tutto il mondo contro il cyber-bullismo.

Ecco alcune raccomandazioni per essere più sicuri sui social network: conviene bloccare il profilo Facebook, in modo tale che la pagina sia visibile solo ai propri amici, non agli amici degli amici, tanto meno a tutti; si sconsiglia di accettare la richiesta di amicizia su Facebook da persone che non si conoscono. Inoltre, conviene riflettere su che cosa pubblicare e cosa no, perché i contenuti postati su Internet rimangono per sempre.

Un uso responsabile dei social media riguarda la gestione delle immagini: “Le immagini pubblicate sui Social Network (Instagram, Facebook, Twitter): dopo essere state condivise, infatti, possono essere scaricate, modificate e riutilizzate in qualsiasi modo da chiunque. Inoltre, ricordate che voi e i vostri genitori siete legalmente responsabili dei contenuti che condividete: attenzione, perciò, a non pubblicare nulla che possa risultare offensivo (insulti, commenti razzisti o discriminatori, bullismo)” spiega Sophos. I ragazzi non devono mai fornire a nessuno il proprio indirizzo, e mai senza l’ok dei genitori. È meglio configurare una password per cellulari e tablet, e conviee bloccarli quando non si utilizzano i dispositivi. Link sospetti e messaggi strani, anche provenienti da account conosciuti, non vanno aperti.

In Italia, per celebrare il Safer Internet Day 2016, la Polizia Postale e delle Comunicazioni, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca, ha messo a punto workshop sul tema del cyberbullismo nelle scuole di 100 capoluoghi di provincia italiani.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore