Ogni giorno 30 mila siti a rischio sicurezza

CyberwarSicurezza

Sophos analizza l’effetto IFrame sui siti turistici italiani

Trentamila siti compromessi al giorno: la denuncia di Sophos non poteva passare innosservata. La cifra è enorme. In un mese la cifra di nuovi siti a rischio malware è balzato da 5mila a quasi 30mila al giorno. Ciò è avvenuto a causa dell’effetto iFrame, di cui è stata vittima l’Italia:Iframe ha fatto la parte del leone nelle classifiche virus del mese di giugno, a causa dei codici malware presenti e piazzati sulle pagine Web. In Italia le pagine Web infettate hanno scavalcato

quota 10.000, mietendo vittime fra siti istituzionali e turistici legittimi. Su 29.700 nuove pagine web infette al giorno, Iframe è stato superstar con una quota del 64%. Tra i siti Web infetti la Cina è leader con il 59,3%, seguita da Stati Uniti (23,9%) e Russia (3,6%), l’Italia, a cusa degli attacchi di giugno, si piazza sesta con l’1%.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore