Ogni Pc ha un programma insicuro, ma ai Mac niente antivirus

CyberwarSicurezza

Secunia lancia un nuovo allarme: il 98% dei computer connessi a Internet, ha installato almeno un software a rischio sicurezza. Apple invece fa retromarcia sugli antivirus per Mac

La sicurezza è la Cenerentola dei nostri computer. Secunia avverte che quasi tutti i Pc, esattamente il 98% dei computer connessi a Internet, ha installato almeno un programma a rischio sicurezza.

La sicurezza appartiene solo all’1.91% dei Pc. Invece il 30.27% dei Pc ha installato da 1 a 5 software insicuri.

Sul 25.07% dei computer sono invece installati da 6 a 10 programmi insicuri, e più di 11 sul 45.76% de Pc.

Ovviamente, più software insicuri sono su un computer, maggiore è il rischio che una delle applicazioni installate sia vulnerabile. Secunia si lamenta anche del fatto che molte applicazioni non hanno meccanismmi di update nativi, e così, se sono a rischio exploit, lo rimangono a lungo. Secunia ha svolto l’indagine utilizzando Psi ,lo scanner Personal software inspector.

Apple invece fa retromarcia: ai Mac non serve l’antivirus . Quella pagina che ne consigliava l’uso, era vecchia e non accurata.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore