Olimpiadi dei rischi?

Sicurezza

La sicurezza di un evento mondiale come i giochi olimpici sarà affidata allo
sponsor che pagherà di più

La sicurezza dei prossimi giochi olimpici in Gran Bretagna non sarà affidata in base alle capacità o alle abilità tecniche di chi dovrà occuparsene, ma verrà assegnata all’azienda disposta a sborsare di più per sponsorizzare i giochi. Derek Wyatt, presidente del gruppo parlamentare olimpico nel Regno Unito, si è infatti lasciato sfuggire che il contratto sarà sottoscritto in funzione della quantità di denaro che l’azienda incaricata della sicurezza sarà disposta a sborsare per sponsorizzare i giochi. Finora lo sponsor principale che, in base a questo criterio, potrebbe essere responsabile della sicurezza informatica è Visa, che non rappresenta sicuramente il soggetto più qualificato per occuparsi delle frodi di identità, ma è uno sponsor importante. Wyatt ha detto che la decisione non riguarda lui, il suo comitato o men che meno il governo britannico in quanto le trattative si sono svolte tra il Comitato Olimpico Internazionale e i suoi sponsor. Quel che è peggio, il governo britannico dovrà pagare un miliardo di dollari per la sicurezza informatica e ne risponderà se qualcosa andrà storto.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore