Olimpiadi robotiche, a Modena parte la sfida tra programmatori in erba

ComponentiManagementWorkspace

In occasione di Expo Elettronica a ModenaFiere gli studenti modenesi metteranno in campo i cinque robot costruiti e programmati da loro che si sfideranno in diverse prove di abilità

Respiro tutto sommato locale, ma un buon esempio di come la scuola può effettivamente rappresentare una vera palestra per mettersi alla prova e guardare al futuro, sono le Olimpiadi robotiche di Modena, al via nel prossimo weekend.

In occasione di Expo Elettronica a ModenaFiere, e rigorosamente fuori dall’orario scolastico, gli studenti modenesi metteranno in campo i cinque robot – interamente programmati dai ragazzi – che si sfideranno in un torneo di calcetto, in una gara di velocità, in un combattimento di sumo e a uscire da un labirinto.
I giovani in gara provengono da sei scuole differenti. Sono del Corni e Città dei Ragazzi di Modena, Volta di Sassuolo, Levi di Vignola e Galilei di Mirandola. Partecipa anche l’istituto “G. Bruno” di Budrio (BO).

I ragazzi delle scuole non devono essere sempre e solo definiti come “i nativi digitali”, in questo caso parliamo infatti di veri e propri programmatori junior in grado di costruire autonomamente piccoli robot e programmarli. 

Olimpiadi Robotiche
Olimpiadi Robotiche

Le Olimpiadi Robotiche sono un progetto educational nato per avvicinare il mondo delle scuole agli eventi di elettronica, sono organizzate da Blu Nautilus, in collaborazione con il Makerslab di Forlì.

Gli organizzatori della manifestazione hanno donato a ogni scuola un robottino Printbot Evolution che i ragazzi hanno montato e programmato in classe; in fiera i robot scenderanno in campo per misurarsi in quattro prove di abilità: line-follower (il robot deve seguire una linea nera nel più breve tempo possibile), robot-calcio (è una sfida due contro due, l’obiettivo è fare goal), robot-sumo (vince il robot che spinge l’altro fuori dalla pedana di gara) e labirinto (bisogna guidare il robot fuori da un labirinto).

Il robot meglio programmato porterà la sua scuola sul podio, ma il premio sarà uguale per tutti gli istituti: una dotazione di libri tecnici da utilizzare nel corso dell’anno scolastico.

Le Olimpiadi robotiche non si concluderanno comunque con la tappa modenese perché ci saranno anche altri appuntamenti in giro per l’Italia e la finale si disputerà a maggio a Forlì. Così come questa è solo una delle proposte messe in campo da Modena Makers, lo spazio per gli “artigiani digitali” di Expo Elettronica.

La manifestazione è occasione infatti per presentare una panoramica comprensibile a tutti sulle nuove opportunità che la tecnologia offre a chi vuole confrontarsi con gli altri sulle proprie abilità digitali. Il pubblico può visionare i progetti di automazione realizzati con Arduino e Raspberry Pi, vedere all’opera le stampanti 3D, droni, partecipare ai mini talk di aggiornamento e approfondire i vantaggi del Software Libero e Open Source.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore