Olografia per i processori Amd

Aziende

L’etichetta olografica verrà applicata su tutte le confezioni dei processori "processor-in-a-box". Il tutto per garantire l’autenticità del prodotto

Per garantire l’autenticità dei propri prodotti, Amd ha deciso di ricorrere alle etichette olografiche. Questa novità verrà introdotta su tutte le confezioni dei processori noti come “processor-in-a-box” (Pib) acquistabili attraverso rivenditori e distributori partner di Amd. La nuova etichetta, presente sull’angolo superiore sinistro della scatola, è stata realizzata con le più recenti tecnologie anti falsificazioni e riproduce il logo Amd in tridimensione. Marty Seyer, corporate vice presidente e general manager Microprocessor business unit del Computation products group di Amd, sostiene “…Che queste innovazioni in materia di sicurezza forniranno ai clienti uno strumento rapido ed efficace per verificare l’autenticità dei prodotti, tutelando i loro diritti di consumatori al momento dell’acquisto…”. Ogni confezione Pib, oltre al processore, comprende al suo interno ventole e componenti di raffreddamento approvati dalla stessa società, coperti da tre anni di garanzia. I prodotti Pib rappresentano una scelta sempre più diffusa tra i consumatori, sostiene Amd, in quanto sono molti oggi a voler scegliere in piena libertà la configurazione delle macchine, acquistando componenti separati.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore