Open Xml, Microsoft e Ibm a confronto

Aziende

La standardizzazione Iso del formato ha finora diviso i due big
dell’informatica: arbitro della scontro è l’Italia

L’Uni o Ente Nazionale Italiano di Unificazione diventa arbitro di uno scontro sugli standard fra Microsoft e Ibm. Entro il 2008 si concluderà il confronto sull’adozione o meno del formato Open Xml di Office diMicrosoft. Il procedimento prevede un confronto fra 104 Paesi associati all’Organizzazione Internazionale per le Standardizzazioni (Iso) di Ginevra. L’Uni, che rappresenta l’Italia presso l’Iso, dovrà decidere se standardizzare o meno il formato per la creazione e l’archiviazione di documenti in formato elettronico del software applicativo da ufficio di Microsoft. Ibm promuove lo standard Iso OpenDocument, il formato open source.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore