Open Xml, Microsoft Italia collabora con l’open source Sourcesense

Workspace

Dopo la svolta nell’interoperabilità di Microsoft, il dialogo con l’open source assume nuovi significati

Microsoft italia collabora con l’open source Sourcesens e su Open Xml, il formato di Office OOXml sotto esame Iso per la standardizzazione.

Dopo la svolta nell’interoperabilità di Microsoft, il dialogo con l’open source assume nuovi significati: il programma di collaborazione tra Microsoft e Sourcesense riguarda lo sviluppo di librerie multipiattaforma, ma soprattutto la creazione di una c omunità di sviluppatori a supporto del formato Office Open XML (già standard Ecma).

La collaborazione ha come obiettivo immediato la realizzazione di una nuova versione di Apache POI, la libreria Java già riferimento nel mondo open source per la gestione dei formati binari di Microsoft Office, che sarà così in grado di supportare il formato ECMA Office Open XML di Microsoft Office 2007”.

Pierpaolo Boccadamo, Direttore della Strategia di Piattaforma Microsoft Italia, ha affermato: “Interoperabilità e compatibilità multipiattaforma sono le richieste indirizzate ogni giorno da clienti, partner e sviluppatori ai principali player del mercato IT”.

Apache POI con il supporto per Office Open XML è in sviluppo e si può scaricare dal progetto POI .

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore