OpenDocument vuole essere standard

Workspace

Il formato cerca un via libera ufficiale dell’Iso per la scalata nel settore pubblico

OpenDocument è l’insieme di formati, impiegato in OpenOffice, che sta dando del filo da torcere al formato proprietario di Office di Microsoft. Nello Stato del Massachussets la scelta verso OpenDocument nei documenti realizzatri con word processor, fogli di calcolo e programmi di presentazione, sta segnando un punto a favore dell’open source contro i formati proprietari. Ma adesso Oasis (Organization for the Advancement of Structured Information Standards) vuole di più, e sottoporrà OpenDocument all’Iso (International Organization for Standardization): potrà così diventare standard a tutti gli effetti.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore