OpenOffice 2.0 in beta

Workspace

La suite per ufficio alternativa a Office si rinnova. E si arricchisce di funzionalità

OpenOffice.org 2.0, la versione completamente rinnovata della suite libera per ufficio, che sarà una tra le più importanti novità nel mondo del software libero e open source nel corso del 2005, è entrato nella fase finale dello sviluppo, prima dell’annuncio della versione definitiva, che avverrà entro la primavera. Ecco il link per il download: http://it.openoffice.org/varie/downloads.html . La nuova versione beta della suite, in più lingue compreso l’italiano, può essere usata per familiarizzare con le nuove caratteristiche del programma, come il formato dei file Open Document XML e il nuovo modulo OpenOffice.org Base per la gestione di databas e. Pur essendo già iniziata l’attività di test, la versione non è ancora indicata per l’utilizzo da parte degli utenti finali, in quanto non è stata ancora completata la fase di Quality Assurance. OpenOffice.org 2.0 rappresenta un passo in avanti significativo dal punto di vista della facilità d’uso e dell’interoperabilità, e dà vita a una nuova generazione di suite per ufficio completamente svincolate dai formati proprietari dei file, a vantaggio degli utenti, siano essi individui, aziende o enti governativi. Il rilascio della beta, con le sue numerose e importanti novità, conferma il livello di qualità e affidabilità a cui è giunto il software libero. Le modifiche riguardano la struttura dei menù, le barre degli strumenti, l’interfaccia utente, la terminologia e la disposizione delle finestre. Inoltre, è stato ridotto il numero dei movimenti del mouse necessario per eseguire le operazioni, ed è stato individuato un modello coerente per tutti i moduli. Infine, OpenOffice.org 2.0 offre prestazioni migliori in tre aree important i per gli utenti: il tempo necessario per l’avvio del programma, quello per l’apertura e il salvataggio dei documenti, e la velocità di visualizzazione delle immagini grafiche, e in particolare di quelle contenute nelle presentazioni. Per questo motivo, è stato completamente riscritto il modulo OpenOffice.org Impress per la gestione delle presentazioni, che adesso offre funzionalità e prestazioni significativamente migliori rispetto alla versione precedente.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore