OpenOffice 2.4 porta la firma di Plio

Workspace

La nuova release della suite per ufficio integra gli strumenti linguistici italiani e il filtro PDF/A sviluppati dalla comunità italiana

La nuova release della suite per ufficio integra gli strumenti linguistici italiani e il filtro PDF/A sviluppati della comunità italiana PLIO.

L’Associazione PLIO annuncia la disponibilità di OpenOffice.org 2.4 , una nuova release della suite che vede l’integrazione degli strumenti linguistici italiani – il dizionario per la correzione ortografica sviluppato da Davide Prina e quello dei sinonimi sviluppato dagli studenti coordinati da Daniela Volta, socia del PLIO – e del filtro per il formato PDF/A sviluppato da Giuseppe Castagno, anch’egli socio del PLIO. Una dimostrazione del ruolo dell’Associazione PLIO e della comunità italiana all’interno di quella internazionale di OpenOffice.org.

E’ stata semplificata la funzionalità di stampa e migliorata la gestione del formato PDF, con l’esportazione in PDF/A (OpenOffice.org è una delle poche applicazioni a offrire questa funzionalità). Il font di default adesso è DejaVu, che supporta più lingue e localizzazioni rispetto al precedente BitStream Vera, nell’ambito di una serie di miglioramenti alle localizzazioni per le lingue. Infine, la versione per Mac utilizza il player QuickTime e il correttore ortografico nativi della piattaforma.

OpenOffice.org 2.4 è la dodicesima release della serie 2.x (annunciata a ottobre 2005) e dimostra l’impegno della comunità verso un costante miglioramento del software. La versione italiana di OpenOffice.org 2.3 è stata scaricata più di 1,3 milioni di volte in poco più di sei mesi; la versione 3.0 è prevista per l’autunno del 2008.

Il download gratuito di OpenOffice.org 2.4 in italiano è sul sito http://it.openoffice.org/download/ .

I modelli in Italiano: http://wiki.services.openoffice.org/wiki/Modelli

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore