OpenOffice, in Italia diventa associazione volontariato

Marketing

OpenOffice.org in Italia: membri Plio hanno deciso di fondare l’associazione

Milano –Si terrà il prossimo 2 febbraio dalle ore 11 presso la Sala della Regione del capoluogo lombardo la presentazione del programma 2007 del Progetto Linguistico Italiano OpenOffice.org che diventa Associazione e fornisce gli ultimi dati sulla penetrazione della suite sul mercato italiano. Intervengono Davide Dozza Presidente dell’Associazione e Co-Maintainer del Progetto (a sinistra, nella foto), Andrea Pescetti Co-Maintainer del Progetto e Responsabile della Qualità, Italo Vignoli Consigliere e Responsabile del Marketing. OpenOffice.org, si legge in una nota, con la disponibilità della versione 2.0, ha accelerato la crescita su tutti i mercati, compreso quello italiano: una crescita che richiede una maggiore organizzazione delle risorse, e la possibilità di agire in modo ufficiale in qualsiasi contesto. Per questo motivo, i membri del PLIO – che fino a oggi era un semplice gruppo di volontari – hanno deciso di fondare un’associazione di volontariato, capace di rispondere più adeguatamente alle crescenti esigenze del mercato, attraverso una struttura capace di raccogliere e destinare fondi per lo sviluppo di beni comuni. [ StudioCelentano.it ]

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore