OpenOffice.org 3.1 parla italiano

Workspace

La suite libera di produttività corregge bug, introduce l’antialiasing e ottimizza la velocità, per sfidare Microsoft Office

OpenOffice.org 3.1 è uscito e già parla italiano. La suite libera di produttività corregge alcuni bug, lancia l’opzione di antialiasing, per rendere più professionali diagrammi e grafici, e ottimizza la velocità, per sfidare con maggiore efficacia. Microsoft Office.

E’ inoltre stata introdotta la possibilità di “lucchettare” un file, grazie al file locking, per non consentirne le modifiche. E’ anche stato aggiunto il supporto di Base alle macro.

Scrive il plio in una nota: “La novità più importante e più facile da notare è la completa riscrittura del modulo per la visualizzazione degli elementi grafici sullo schermo (circa mezzo milione di linee di codice), che apporta – grazie all’antialiasing– un evidente miglioramento della qualità, e influisce sul modo in cui le immagini vengono visualizzate durante il trascinamento e i testi selezionati vengono evidenziati, e permette di effettuare la sopralineatura del testo”.

Infine i commenti e i testi sono messi in evidenza come in una conversazione, e le modifiche possono essere accettate o rifiutate.

“OpenOffice.org 3.1 è un passo in avanti importante nell’evoluzione della suite, che ha raggiunto – con la versione 3.0 – un traguardo significativo sul mercato italiano, dove il numero mensile dei download ormai supera regolarmente quello delle vendite di nuovi PC“, conclude Italo Vignoli, Presidente dell’Associazione PLIO. “Questo significa che OpenOffice.org viene utilizzato da un numero sempre maggiore di utenti, sia individuali sia all’interno delle aziende, perché risponde alle loro esigenze sia sotto il profilo delle funzionalità sia sotto quello della qualità e dell’affidabilità“.

OpenOffice.org ha di recente raggiunto e sorpassato i 50 milioni di download, di cui 5 in lingua italiana.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore