Opera 9.0

Management

Supporto nativo a BitTorrent, funzionalità vocali, motore integrato di
widget: queste sono alcune delle maggiori novità della nona major release del
browser norvegese

È stata finalmente rilasciata la versione ufficiale di Opera 9. L’azienda produttrice norvegese Opera Software dimostra di riuscire a rinnovarsi costantemente e a battere sul tempo i competitor puntando al mondo ?mobile?, con l’integrazione nei suoi prodotti web di strumenti e funzionalità ancora poco sfruttati. In questa release finale è confermata la presenza del client integrato per la rete BitTor rent, che consente di eseguire il sistema di downloading direttamente nel browser, anziché in una applicazione separata, al pari dei file normalmente scaricati via Http e Ftp (anche Firefox offre tale integrazione, ma non in maniera nativa), come pure l’implementazione di un motore di widget: sono piccole applicazioni personalizzabili erogate dal Web senza passare per il browser, che possono risiedere in una finestra sul desktop. In modo simile a quanto previsto dalla Dashboard di Mac OS X Tiger, anche Opera 9 consente agli sviluppatori di creare con facilità piccoli widget capaci di visualizzare orologi, calendari, news feed, quotazioni di borsa e così via. Va evidenziato però che essi in Opera 9 possono funzionare solo se il browser è in esecuzione (anche in background): un vincolo abbastanza serio, che non si ritrova né con i widget di Mac OS X né con quelli della Sidebar del sistema operativo Windows Vista. Altri elementi interessanti in questa versione di Opera, già sperimentati nelle beta, sono la barra di ricerca: analogamente a quella di Firefox e Internet Explorer 7, può essere personalizzata aggiungendo nuovi motori. C’è poi la possibilità di recuperare da un particolare Cestino le finestre pop-up bloccate o le pagine Web chiuse per errore. Opera dimostra un occhio di riguardo alla sicurezza in Rete con l’introduzione di una barra ad hoc che, durante la connessione a un sito di home banking, consente di difendersi dal phishing. Risultano inoltre più efficaci rispetto alle precedenti release del browser norvegese il filtro contro i pop-up, lo strumento Content blocker e la capacità di salvare impostazioni personalizzate specifiche per ogni sito visitato, in quanto a contenuto, layout, gestione cookie e script. Infine, per facilitare l’individuazione delle pagine visualizzate nel browser si dimostra molto comoda la funzione di anteprima miniturizzata dei tab aperti, visualizzabile soffermando sopra di esse il mouse. Alle novità di Opera 9 preannunciate nelle anteprime se ne sono aggiunte molte altre. Tra queste vanno segnalati un validatore di codice di pagine Html che può essere avviato premendo Ctrl+Alt+V sulla pagina interessata, nuove funzioni avanzate di modifica del testo disponibili per le applicazioni Web più diffuse, e la modalità ?schermo rimpicciolito? (attivabile con Maiusc + F11), che consente di verificare in anteprima l’aspetto della pagina visualizzata su un cellulare in cui è in esecuzione Opera. Nuova è anche la funzionalità Voice, disponibile per ora solo in inglese, che permette l’utilizzo del browser mediante comandi vocali, e comunque richiede il download delle librerie (circa 10 Mbyte).

Votazione: 94

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore