Operazione Dell – Emc, si chiude l’acquisizione

AcquisizioniAziende
Operazione Dell - Emc, si chiude l'acquisizione
1 17 Non ci sono commenti

Dalla storica fusione Dell – EMC, frutto dell’accordo da 67 miliardi di dollari, nasce un’azienda da 74 miliardi di dollari, e che unisce sotto il cappello Dell Technologies le grandi famiglie di Dell e Emc, che si porta in dote Pivotal, Rsa, SecureWorks, VirtuStream e Vmware

L’acquisizione Dell – Emc è andata in porto. Si chiude l’operazione, in base alla quale la nuova Dell Technologies, privata, diventerà “il fornitore di riferimento per le infrastrutture digitali delle aziende che vogliono abbracciare il cambiamento”, come scrive TechWeek Europe. Sono nuove le tre business unit, orientate a Client, Infrastructure e a VMware, considerato che quest’ultima rimane quotata in Borsa e Michael Dell siederà come presidente nel consiglio di amministrazione (Cda).

Operazione Dell - Emc, si chiude l'acquisizione
Operazione Dell – Emc, si chiude l’acquisizione

Dalla storica fusione Dell – EMC, frutto dell’accordo da 67 miliardi di dollari, nasce un’azienda da 74 miliardi di dollari: sotto l’ombrello di Dell Technologies, si riuniscono le grandi famiglie di Dell e Emc, che si porta in dote Pivotal, Rsa, SecureWorks, VirtuStream e Vmware. La vasta offerta della nuova Dell Technologies spazia dalle soluzione enterprise di cloud ibrido, software-defined data center, converged infrastructure, platform-as-a-service, data analytics, mobility e cybersecurity fino al client. Tutti i temi toccati dai grandi processi di digital transformation che le aziende stanno decidendo di affrontare nell’arco del prossimo triennio e che formano un mercato dell’IT valutato 2 trilioni di dollari.

Questa di Dell – Emc, per 67 miliardi di dollari, rappresenta la più grande acquisizione del mondo IT: segue quella di Avago – Broadcom (37 miliardi di dollari); Facebook – Whatsapp (22 miliardi), Verisign – Network Solutions (21 miliardi), Hp – Compaq (18,6 miliardi), Symantec – Veritas (13,5 miliardi), Google – Motorola (12,5 miliardi), Nxp – Freescale (11,8 miliardi), Oracle – Peoplesoft (10,3 miliardi).

Con la forza combinata di EMC e Dell nei mercati storage e virtualizzazione, il nuovo colosso dovrà competere con aziende come Hitachi, HP, IBM e NetApp, inoltre c’è spazio per nuovi player.

Michael Dell, ceo e president di Dell Technologies, ha dato l’annuncio: “È un giorno fantastico. Siamo all’alba di una nuova rivoluzione industriale. In un mondo sempre più connesso e intelligente che va verso i 200 miliardi di oggetti connessi, sarà l’Internet of Things che permetterà ai nostri clienti di fare cose realmente incredibili. In questo contesto noi abbiamo i prodotti, le soluzioni, i servizi, le competenze e la capacità per essere punto di riferimento di questo cambiamento, per guidare i clienti, di grandi e medie dimensioni, nel loro percorso digitale”.

– Leggi anche TechWeek Europe: “Dell-Emc, acquisizione fatta

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore