Ora Avg scambia Flash per un malware

CyberwarSicurezza

Dopo aver confuso Windows con un virus, l’antivirus ci ricasca. Questa volta con il programma di Adobe

Non è il periodo più fortunato per Avg. Dopo aver confuso Windows con un virus, l’antivirus ha preso di nuovo lucciole per lanterne, scambiando un programma legittimo come Adobe Flash per un malware.

A vg, il popolare scanner antivirus, dopo l’aggiornamento, aveva scambiato la libreria user32.dll di Windows per un virus . Chi lo ha cancellato, ha fatto delete su un file che e’ decisivo per far funzionare Windows: senza il file, il sistema operativo non è più in grado di effettuare il boot.

Solo poche settimane fa, Avg era inciampata nel pre-scanning .

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore