Oracle acquisisce NetSuite per 9,3 miliardi di dollari

AcquisizioniAziende
Oracle acquisisce NetSuite per 9,3 miliardi di dollari
1 15 Non ci sono commenti

Oracle si aggiudica NetSuite, società fondata nel 1998, pioniera nel cloud computing. Takeover da 9,3 miliardi di dollari

Tempo di shopping per Oracle che acquisisce NetSuite per 9,3 miliardi di dollari, per espandersi nel mercato cloud, un settore a rapida crescita. Il titolo di Netsuite è in rialzo del 18.6% a 108.64 dollari negli scambi premarket.

Per stare al passo con le offerte cloud di SAP e Microsoft, Oracle si aggiudica NetSuite, società fondata nel 1998, pioniera nel cloud computing. Netsuite ha fatturato 741 milioni di dollari nel 2015, ma ha riportato una perdita netta di 124.7 milioni di dollari.

Oracle acquisisce NetSuite per 9,3 miliardi di dollari
Oracle acquisisce NetSuite per 9,3 miliardi di dollari

Oracle ha comprato anche Textura e Opower, per aumentare la competitività nel mercato cloud. Lo scorso 6 gennaio, Oracle aveva acquisito AddThis, per integrarla in Data Cloud, un’offerta di «Data as a Service» concorrente di Data.com (Salesforce), Redshift (Amazon) e Dataflow (Google). Sempre in ambito cloud, a fine febbraio, l’azienda fondata dall’ex Ceo Larry Ellison ha acquistato anche Ravello Systems per 500 milioni di dollari. Ravello Systems è un’azienda israeliana di Infrastructure-as-a-service (IaaS), fondata nel 2011, specializzata in cloud e virtualizzazione (nested virtualisation), per aiutare a migrare sulla nuvola anche le applicazioni più complesse.

Secondo alcune indiscrezioni, il cloud è talmente centrale per Oracle, che Oracle Database 12c R2 potrebbe arrivare prima in versione cloud e, solo in una seconda fase, dovrebbe essere rilasciato in edizione tradizionale. Il debutto potrebbe essere ufficializzato all’evento Oracle Openworld di metà settembre prossimo. Il co-CEO Mark Hurd, in occasione della trimestrale di fine anno, aveva parlato di una probabile spinta all’adozione via cloud di 12c R2 indicando che “questo è come vorremmo che lo utilizzassero“. L’idea di Oracle, secondo Hurd, consiste nel consentire alle aziende di testare Oracle Database 12c R2 in cloud per verificare, in sicurezza, la portabilità delle applicazioni.

  • Conoscete il cloud? Misuratevi con un Quiz!
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore