Oracle delude le attese

Workspace

Il secondo trimestre registra utili in calo. Il fatturato invece cresce ma sotto le stime

Non soddisfa le aspettative delle società di analisi la seconda trimestrale di Oracle. Il colosso ha messo a segno utili in flessione a 798 milioni di dollari, pari a 15 centesimi per azione, contro gli 815 milioni dello stesso periodo 2004 (corrispondenti a 16 centesimi per azione). Sommando però gli oneri straordinari, gli utili salgono a 19 centesimi per azione. Oracle ha invece registrato l’incremento del fatturato, grazie all’acquisizione di Peoplesoft, con crescita del 19%, a quota 3,29 miliardi. Secondo altri osservatori, gli utili sono in linea con le aspettative, mentre deludono le cifre del fatturato. Il il titolo è stato penalizzato nelle contrattazioni successive.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore