Oracle e Microsoft, sempre più vicine

Aziende

Le due società, rivali nel mercato del software, annunciano di voler collaborare per consentire uno sviluppo migliore delle proprie soluzioni.

E’ accordo tra Microsoft e Oracle nell’ambito dello sviluppo di software aziendali. Secondo quanto dichiarato dalle due società, l’accordo prevede che Oracle potrà usare gli strumenti Microsoft per lo sviluppo dei propri database. Verranno quindi integrati prodotti Oracle all’interno di Visual Studio.Net 2003, consentendo ai rispettivi clienti di avere a disposizione un ambiente migliore e più produttivo per la realizzazione delle applicazioni Oracle sulla piattaforma Windows. Da diversi anni, gli sviluppatori usano Visual Studio per creare database che hanno accesso ai database Oracle. Un lavoro estremamente faticoso, soprattutto a causa della scrittura del codice che, grazie all’accordo raggiunto, verrà eliminato. Microsoft, negli ultimi tempi, sta stringendo importanti accordi tecnologici con diverse aziende. Proprio recentemente, infatti, ha annunciato la collaborazione con Sap nell’ambito dei Web service, ed entro l’anno è possibile si arrivi a una alleanza con Sun Microsystems per l’interoperabilità dei rispettivi prodotti. D’altra parte, sostengono dalla stessa multinazionale, aumenta sempre di più la domanda di integrazione di prodotti e soluzioni, e Microsoft di conseguenza sigla importanti alleanze con società in passato considerate concorrenti a tutti gli effetti. I tempi, e i mercati soprattutto, cambiano.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore