Oracle entra nell’era Fusion

Management

Oracle presenta Fusion Middleware 11g, l’architettura middleware di prossima generazione

Oracle, forte di 58 acquisizioni in cinque anni, ha reinventato l’architettura middleware nel segno dell’integrazione software. Oracle lancia Fusion Middleware 11g: Oracle ha dato dimostrazione di come i prodotti Fusion lavorino insieme e dei frutti del lavoro dell’ultimo triennio.

Fusion 11g offrirà l’ “innovation foundation” per il crescente portafoglio prodotti di applicazioni business di Oracle.

Fusion 11 g permetterà ai serviizi per molte applicazioni, come la sicurezza, di essere distribuiti da un middleware layer condiviso. E le modifiche alle applicazioni potranno essere apportate a livello più alto di metadati, piuttosto che ttramite modifiche nel codice delle applicazioni sottostanti. Inoltre, saranno minimizzate le incompatibilità tra applicazioni e impedimenti agli upgrade.

Oracle mette l’accento sull’integrazione come dimostra il nome Fusion: finora l’integrazione era alla mercè dell’improvvisazione, che costava a Oracle 2 milioni di telefonate di aiuto all’anno. Fusion ridurrà drasticamente le richieste del supporto tecnico.

Fusion Middleware offre servizi di i dentity management, servizi di Web portal, servizi di sicurezza, Soa (Services oriented architecture), servizi di WebLogic application server. Il tutto frutto delle acquisizioni di PeopleSoft, Siebel Systems e J.D. Edwards.

Il middleware diventa la strategia di Oracle per vendere applicazioni.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore