Oracle Partner Award

Management

I premi per i migliori progetti realizzati su piattaforma Oracle in ambito Wireless, Business Intelligence, DataWarehouse e Portali

Oracle Italia ha assegnato, nel corso di Oracle OpenWorld, i premi Oracle Partner Award, i migliori progetti realizzati in ambito Wireless, Business Intelligence e DataWarehouse, Portali. Per i progetti Wireless, i premi sono stati assegnati a: Technology Reply, per il progetto Mob-i ? sviluppato sul cliente Aem Torino, per far fronte all’esigenza di assegnare in modo ottimale le richieste di attività di lavoro alle squadre operative di campo. Cap, per il progetto Dolomiti – sviluppato sul cliente Dolomiti Superski al fine di ottenere un sistema di ticketing avanzato che consenta l’interazione dei dati di acquisto skipass con i dati di passaggio agli impianti, concentrando le informazioni in un unico punto (Data Center) in modo automatico e fruibile su web. Nell’area BI/DatawareHouse, il riconoscimento è andato invece a: Inforel, per il progetto Leonardus, sviluppato per Heineken ? Gruppo Partesa, con l’obiettivo di implementare, con uno strumento Ict, una strategia Market Oriented. Il progetto doveva essere in grado di presidiare perfettamente il canale Ho.Re.Ca. e di consolidare il rapporto con i fornitori. DsTaxiI, Gruppo Ds Data Systems, per il progetto di implementazione del sistema di controllo di gestione, web budget, portale e datawarehouse di Coopservice. L’esigenza era in questo caso di implementare un sistema di controllo di gestione e budget utile al calcolo della redditività per Gruppo, Aziende, Divisioni, Aree, Filiali, Sedi, Centri di Costo, Zone Operative, Servizi, Linee, Contratti, Settori e Cantieri. Gli altri obiettivi erano poter gestire il sistema su Web inserendo dati e estraendo informazioni dalle sedi periferiche (circa 300 end user e circa 30 in accesso contemporaneo) e avere un sistema con prestazioni elevate. Nella sezione dedicata ai Portali si sono distinti: e.Magine, per la realizzazione di un portale interno per la gestione del credito per Uni- Credit Banca MedioCredito, le cui necessità erano di avere a disposizione, per i propri dipendenti sia nella sede centrale che nelle sedi periferiche, uno strumento moderno per la gestione dell’iter di istruttoria della pratica di fido. Insirio, per il progetto TechniPlaNet, sviluppato per Technip Italy con l’obiettivo di realizzare un portale di e-Collaboration per la gestione dell’intero ciclo di Epc (Engineering, Procurement and Costruction) dei progetti.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore