Oracle prepara la battaglia per il board di PeopleSoft

Aziende

Il vecchio cda ostile in PeopleSoft potrebbe essere sostituito per la scalata finale

Oracle non demorde: utilizzerà l’annuale meeting degli azionisti di PeopleSoft per nominare quattro candidati per l’elezione del cda che dovrebbe rimpiazzare quello che finora si è opposto all’Opa di Oracle. Del resto Oracle è in possesso del 61% degli azionisti a suo favore, i quali si sarebbero lamentati del fatto che il board of directors non stia agendo nei loro interessi. I quattro candidati di Oracle sono: Duke Bristow, un economista; Roger Noall, senior executive vice president e chief administrative officer a KeyCorp;Laurence Paul, managing principal a Laurel Crown Capital; e Artur Raviv, professore di finanza a Kellogg School of Management.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore