Oracle prolunga l’offerta per PeopleSoft

Aziende

Prosegue la controversa disputa per l’acquisizione dell’azienda

Da quando l’anno scorso Larry Ellison, ceo di Oracle, ha deciso di lanciare la Opa ostile contro l’azienda PeopleSoft, siamo arrivati alla fase finale del giudizio del Dipartimento di Giustizia nel processo. Poiché l’ultima offerta sarebbe scaduta il 27 Agosto, Oracle ha deciso per la decima volta di prolungare la dead line al 10 Settembre. Del resto il D-day pare vicino: il giudizio del Giudice statunitense Vaughn Walker è previsto entro un paio di settimane e finalmente la corte competente renderà noto se è concesso o meno a Oracle il nulla osta a procedere con la sua Opa ostile verso PeopleSoft. Il Dipartimento di Giustizia americano finora aveva contestato a Oracle che l’eventuale acquisizione della più piccola concorrente avrebbe potuto creare un duopolio tra la stessa Oracle e il leader Sap nel mercato delle applicazioni enterprise. Oracle al processo ha invece argomentato che non si può affatto parlare di duopolio in quanto si tratta di un mercato ben più vasto dove sono presenti altri fondamentali player come il colosso Microsoft. L’azienda guidata da Larry Ellison avrebbe raccolto finora il 6% dei titoli della più piccola concorrente.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore