Origami, Hd dvd e Blu Ray:l’Ict sotto i riflettori del CeBIT

Workspace

Il B2b va in fiera ad Hannover dal 9 al 15 marzo: spazio a Digital living, Business Processes, WiMax, VoIP, Pmi e comunicazione mobile

In un’area espositiva di 312.500 metri quadri su sei aree principali, si apre l’edizione 2006 del CeBIT, che si svolge ad Hannover dal 9 al 15 marzo. La fiera si conferma un appuntamento prettamente B2b, dedicato alle aziende, in cui più del 90% dei visitatori è professionale (il costo del biglietto è di 38 euro al giorno alla cassa, 81 euro per tutte le giornate). Parole d’ordine dell’edizione 2006 saranno Origami, Hd Dvd, Blu Ray,

Rfid, VoIp, WiMax, Pmi, Digital living, mobile, storage e HdTv. Ma non mancheranno robot, schermi televisivi ultrapiatti, dispositivi multimediali e cellulari di ultima generazione. In cifre il CeBIT 2006 si riassume così: oltre 6.250 espositori, di cui 3300 aziende da 70 paesi e 1.750 dall’area Asiatica/Pacifica, europei provenienti da 39 paesi, 87 italiani (in crescita rispetto agli anni passati, con uno spazio espositivo di circa 4.000 mq), in un’area espositiva di oltre 310.000 metri quadri; mezzo milione è il numero dei frequentatori dello scorso anno. Il CeBit si presenta come il più grande salone mondiale dell’ICT in Europa: la manifestazione sarà focalizzata sulle soluzioni digitali, che includono sia le applicazioni business che l’elettronica di consumo. Parallelamente al CeBIT, verrà organizzata una nuova manifestazione intitolata “Digital Living” che attraverso l’esperienza e la testimonianza di aziende internazionali spiegherà in concreto come la tecnologia dell’informazione e della comunicazione entri sempre di più nella vita quotidiana. Tra le tematiche affrontate alla fiera saranno inoltre: Business Processes (padiglioni 1 e da 3 a 8), Communications, Banking and Finance, soluzioni per la Pubblica Amministrazione e per le PMI (con “CeBIT Forum per le PMI”, il “Forum CeBIT Mittelstand” nel padiglione 5), ma anche soluzioni per la Domotica e prodotti per il consumatore finale. Come ogni anno, oltre alla parte espositiva, è previsto un programma di conferenze, mostre e forum in cui i protagonisti del mondo dell’ICT presenteranno lo stato dell’arte delle tecnologie che oggi impattano sulla gestione del business delle aziende e sulla vita privata. L’offerta completa della tecnologia delle telecomunicazioni occuperà ben sette padiglioni: dall’11 a 16 e 26. Per trovare i partner più adatti in vista di una collaborazione internazionale, aziende e istituti di ricerca innovativi possono inoltre inserire il loro profilo tecnologico, già prima del CeBIT, nelle pagine di un catalogo online al quale si accede collegandosi all’indirizzo www.futurematch.cebit.de , e dallo stesso catalogo possono scegliere il partner con il quale vorrebbero mettersi in contatto. Al CeBIT di Hannover infine Microsoft dovrebbe svelare dettagli sull’imminente novità hi-tech nota come Origami accanto alle novità in tema di tecnologia e comunicazione delle principali aziende internazionali dell’Ict. Tra le migliaia di aziende protagoniste della fiera di Hannover, ci sono Intel, Amd, Nokia, Samsung, Imation, Apple, Fujitsu Siemens, Motorola, Lg, SonyEricsson, Siemens Business Services, Iomega, Ibm e Rsa Security.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore