Osi: stop alla proliferazione di licenze

Workspace

L’Open Source Initiative vuole ridurre il numero di licenze open. O indicare quali prediligere

L’Osi (Open Source Initiative) vuole mettere un freno alla moltiplicazione delle licenze open sourc e, che potrebbero generare confusione negli utenti, allontanandoli dal mondo Linux e del software libero. Nuove regole sono quindi in vista per incentivare l’adozione delle principali licenze dei programmi a codice sorgente aperto. È in corso una razionalizzazione delle licenze:Mozilla, Bsd, Apache e Common Public License di IBM dovrebbero rientrare fra le licenze open source da promuovere.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore