Osservatorio Smau, i notebook superano i fissi

Workspace

Il mercato Pc in Italia registra una crescita del 4,8% e il sorpasso dei laptop sui desktop

Nei primi nove mesi del 2005 Osservatorio Smau ha fotografato la spesa del mercato Pc in crescita del 4,8%. Anche in Italia, come nel resto del mondo, si è verificato il sorpasso dei notebook rispetto ai computer fissi. Secondo l’Osservatorio Smau, il mercato dei Pc ha raggiunto la quota di 1.893 milioni di euro, con un tasso di incremento del 4,8% rispetto al periodo (gennaio-settembre) dell’anno precedente. La spesa per i portatili ha superato quella per i computer desktop, come è avvenuto a livello globale. Sul fronte dei prezzi, il costo medio dei notebook è calato a 804 euro, dai precedenti 901 euro, di un anno fa, con un crollo dei prezzi pari al

12,2%. I desktop sono passati da 710 a 678 euro, con un calo meno marcato del 5%. In unità ciò corrisponde ai seguenti numeri: 2.571.550 unità vendute in crescita del 13%, così ripartite: sono stati venduti 1.386.950 desktop, con un tasso di incremento del 3%, mentre i notebook venduti sono stati 1.184.600 pari a un lusinghiero balzo in avanti del 28,8%. Nel mercato dei software e dei servizi per l’informatica, ha raggiunto la quota 1.677milioni di euro, in crescita dello 0,9%. Il mercato è stato trainato dai software applicativi con un tasso di incremento dell’1,9% (a quota 1.420 milioni di euro), mentre ha deluso il segmento dei software di sistema in vistoso calo del 4,7%. Infine il mercato dei servizi ha archiviato il periodo preso in esame con una leggera flessione dell’1,6% per un complessivo 7.402 milioni di euro: 3.180 milioni di euro (-1,7%) sono relativi ai servizi di sviluppo, mentre 4.222 (-1,6%) si riferiscono ai servizi di gestione.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore