Ottimismo Amd per i propri 64 bit

Aziende

Hector Ruiz, presidente e ceo di Amd, afferma che non vede prodotti in
grado di competere con il suo Opteron.

Il processore a 64 bit messo a punto da Amd non ha rivali in questo momento e continuerà a crescere a scapito della soluzione Intel che offre 64 bit come estenzione della piattaforma Xeon a 32 bit. Lo afferma Hector Ruiz, presidente e ceo di Amd. Secondo Ruiz, che ha esternato le proprie opinioni nel corso di una recente riunione con analisti a Wall Street, il processore Opteron a 64 bit, grazie alla tecnologia su cui si basa, controllo della memoria integrata e HyperTransport, è una generazione più avanti rispetto a quanto offerto dal suo diretto concorrente. Un vantaggio, sostiene Ruiz, che verrà ben presto colto dai consumatori. La crescita dei processori a 64 bit si rafforzerà nella seconda parte dell’anno e a questo contribuirà certamente l’atteso rilascio, proprio in quel periodo, della piattaforma 64 bit per Windows Xp da parte di Microsoft. Queste dichiarazioni seguono l’annuncio dei risultati raggiunti da Amd nel primo trimestre dell’anno, nettamente migliori del previsto. Amd ha registrato utili per 45 milioni di dollari equivalenti a 12 centesimi per azione, con un fatturato di 1,23 miliardi, grazie a un forte incremento delle vendite in tutta la gamma di prodotti. Amd sta inoltre lavorando alla tecnologia a 90 nm, che dovrebbe iniziare a essere disponibile dal secondo trimestre e potrebbe influire significativamente nel fatturato del quarter successivo.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore