MarketingPubblicità

Otto persone su 10 nel mondo avranno uno smartphone dal 2020

eMarketer: Otto persone su 10 nel mondo avranno uno smartphone dal 2020
3 17 Nessun commento

Solo l’anno scorso 800 milioni di utenti si sono uniti al club degli smartphone. Oggi più del 50% della popolazione globale ne possiede uno. L’impatto sull’economia e sul marketing, secondo eMarketer

Il telefonino intelligente sta diventando pervasivo. Soltanto l’anno scorso 800 milioni di utenti si sono uniti al club degli smartphone. Oggi più del 50% della popolazione globale ne possiede uno (il 47% nel 2015, secondo Ericsson). La società eMarketer ha valutato l’impatto degli smartphone sull’economia e sul marketing.

eMarketer: Otto persone su 10 nel mondo avranno uno smartphone dal 2020
eMarketer: Otto persone su 10 nel mondo avranno uno smartphone dal 2020

Dal 2020, il club degli smartphone conterà 6,5 miliardi di membri. Piace perché è il dispositivo pi personale di sempre: serve per comunicare, giocare, imparare, acquistare, leggere, guardare, tracciare, effettuare controllo da remoto.

eMarketer ha misurato, nel 2015, 400.000 gigabyte di dati di marketing provenienti da ogni angolo del pianeta: centinaia di miliardi di azioni marketing e miliardi su miliardi di installazioni mobili. Dall’analisi di questi dati, eMarketer ha scoperto che l’uso delle apps avviene in 249 Paesi, ben più dei 206 delle Nazioni Unite.

Sono in grande crescita mobile marketing e m-commerce, anche nei Bric e in Asia. Gli smartphone trainano la vendita da dispositivi mobili.

Gli sviluppatori hanno aggiunto 400.000 nuove apps nel 2015 su Google Play e App store per iOS, senza dimenticare gli ecosistemi di Amazon, Microsoft eccetera. I download di apps sono stati 50 miliardi in più dell’anno precedente, superando quota 200 miliardi. Dal 2013, si contano circa 55 apps scaricate per utente. Il gaming fa ancora la parte del leone.

ITespresso è il sito di tecnologia dedicato a tutti coloro che sono appassionati dei trend del mercato IT, non solo di nuovi prodotti (smartphone, tablet, app innovative…) ma anche dei fenomeni che stanno cambiando il modo di lavorare: virtualizzazione, collaboration, cloud, byod. Attento alle innovazioni apportate dal mondo social, ITespresso guarda con interesse le dinamiche dei social network, da Facebook a Google, dando consigli e strumento concreti anche alle piccole e media imprese per utilizzare l’IT a vantaggio del business.

Seguici