Ovunque Google Android: a iniziare da Acer A1 Liquid

Mobility

L’invasione Android accelera: la piattaforma mobile open source di Google spazierà da Xperia X3 a Acer A1 Liquid, da Samsung Spica a Motorola Droid. Intanto il supporto a Microsoft Exchange è su Android Market

Google Android avrà più di sette vite. Dopo essere sbarcato sul Motorola Cliq , il primo Motorola con piattaforma Google Android, Inq per Facebook , in seguito a Htc Tattoo e Samsung Galaxy i7500, e la discesa in campo anche Lg con GW620), scopriamo che anche il prossimo Xperia X3 si unirà all’Acer Liquid nel club Snapdragon con Android. Ecco allora una carrellata degli ultimi Android.

Android intanto sale su A1 Liquid di Acer, dotato di chip Qualcomm Snapdragon da 768 Mhz ed equipaggiato con un wide-screen touchscreen da 3.8 pollici con risoluzione VGA. Con 512 MB memoria interna fino a 32 GB, memorie flash (microSDHC), la connettività è delegata a Wi-fi, Bluetooth 2.1. Dotato di jack da 3.5 mm, è corredato di una fotocamera da 5 Megapixel con funzione di autofocus e geo-tagging grazie al GPS interno. La suite Android accede rapidamente a Facebook, Twitter, Youtube e Flickr.

Sony Xperia unirà la fotocamera da 8MP e il grande touchscreen, alimentati da un processore

Snapdragon.

Ma non finisce qui: Android girerà anche su Samsung Spica (ex Galaxy Light i5700), in arrivo a novembre, e Motorola Droid. Spica sarà un touchscreen Android da 350 euro con WiFi, Hsdpa, Bluetooth e Gps.

Motorola Droid sarà disponibile a novembre negli Usa: secondo uno spot Verizon supererà le lacune iPhone, accusato di essere senza tastiera fisica, multitasking, nessuna fotofamera da 5 MP e foto al buio, privo di personalizzazione e widget, e dotato di batteria non sostituibile.

Infine DataViz ha reso disponibile la versione del suo client RoadSync per Microsoft ActiveSync via Android Market, permettendo agli utenti di Android di collegarsi ai server di Microsoft Exchange emai l.

Leggi: Google Android sorpasserà iPhone nel 2012

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore