Ozzie dichiara la fine dell’era Pc, Microsoft conferma Vista per gennaio

Aziende

Il successore di Bill Gates scommette su Internet e sulla famiglia Windows
Live, mentre il colosso di Redmond rassicura sul prossimo sistema operativo
senza dare però una data definitiva

Kevin Johnson, co-presidente della divisione piattaforme e servizi di Microsoft, ha affermato che Windows Vista arriverà a scaffale quando sarà pronto. Secondo Reuters, si tratta di una rassicurazione e non legge un nuovo slittamento oltre gennaio 2007. Altri osservatori interpretano la frase in modo più sibillino, in un’assenza di impegno da parte di Microsoft in una data certa per il lancio ufficiale. Riguardo alla roadmap, Office 2007 inoltre cambierà interfaccia, aggiungendo nuove funzionalità dette Ribbon: i cambiamenti alla beta 2 di Office 2007 arriveranno nella prossima Technical Refresh. L’effetto Windows Vista sui conti di Microsoft è stato inoltre così calcolato: f ra i 14,3 e 14,5 miliardi di dollari, con un incremento previsto dell’8-10% nell’anno fiscale 2007. Infine Ray Ozzie ha dichiarato la fine dell’era Pc scommette su Internet e sulla famiglia Windows Live: ormai siamo entrati nell’era Internet e i servizi sono al centro della nuova era. Windows Live rappresenterà l’hub attraverso cui Microsoft distribuirà le nuove tecnologia guida.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore