Pacchetto sicurezza, pedofilia in chat diventerà reato

Autorità e normative

L’adescamento di minori in Rete sarà punito con tre anni di carcere: il
disegno di legge è in discussione

La pedofilia in chat diventerà reato. L’adescamento di minori in Rete sarà punito con tre anni di carcere. Ecco una delle novità Internet del Pacchetto sicurezza presentato dal Ministro dell’Interno Giuliano Amato. Il disegno di legge è in discussione oggi in consiglio dei ministri. Adescare minorenni sotto i 16 anni onlin e diventa reato punibile con il carcere: sarà sufficiente chattare con un minore e intrattenere con lui un rapporto tale da “carpirne la fiducia”. Il giro di vite contro la pedofilia in Rete arriva dopo anni di allarmi continui sul fenomeno pedoporno online.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore